TERAPIA DI COPPIA

 “Ogni volta che due persone si incontrano, ci sono sei persone presenti: come ogni persona vede se stessa, come una persona vede l’altra e ogni persona come realmente è.” (W. James)

  • La coppia nasce dall’incontro tra due storie, dall’unione di singoli individui. Quando due persone si scelgono come partner creano un legame speciale che permetta ad entrambi di soddisfare sia i propri bisogni che quelli della persona amata. Tuttavia, nel corso del tempo, può accadere che la relazione sentimentale entri in crisi, la coppia non riesca più a rinforzare il legame e non trovi altre soluzioni se non quelle già usate in passato che però sono disfunzionali.

  • La psicoterapia di coppia richiede un grosso investimento emotivo da parte di entrambi i membri, un lavoro sugli stili comunicativi, sulle richieste reciproche, sull'origine e l'esplicitazione dei conflitti, sulle soluzioni per rendere migliore il funzionamento di coppia. La seduta terapeutica avviene ogni due - tre settimane per dare lo spazio e il tempo necessario ai partner di rielaborare ciò che è emerso durante il colloquio e poter modificare la loro comunicazione. Come ogni terapia, anche quella di coppia non ha effetti "magici", ma si fonda sull’impegno dei partner nel rivisitare le stanze più sconosciute della propria esistenza, spesso rimaste chiuse perché connotate da dolori e angosce.
     

  • ​Compito del terapeuta è dare ad entrambi lo spazio di parola e di confronto. Un buon terapeuta non lavora né per mantenere una stabilità insoddisfacente, né per favorire un’instabilità controproducente. Non si tratta né di unire né di dividere la coppia. Quando è possibile e se la scelta è di entrambi i partner, si lavora per migliorare la relazione e comunicazione, nel reciproco prendersi cura, nel desiderio di continuare a cercarsi, nella sessualità come forma imprescindibile di dialogo e nell’intimità.
     

  • Se la coppia decide di intraprendere un percorso terapeutico, l'obiettivo è di comprendere insieme cos’è successo all'interno del legame che li univa. In queste situazioni, è necessario comprendere con i partner se è possibile ricostruire il legame rigenerandolo e fondandolo su nuovi equilibri, oppure se è bene giungere alla separazione. In quest’ultimo caso o anche quando la coppia arriva già decisa a separarsi, è importante sostenere i partner nel prendersi del tempo e uno spazio per loro, per lasciarsi senza portare rancori e discordie che potrebbero rendere doloroso il futuro di entrambi e dei figli.

brain-2146157_1920.jpg